A Clash of Covers ⚔️ La casa delle spie - Daniel Silva

Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
🎆 2018! 🎆

Ben ritrovati, lettori belli, in questo nuovo anno tondo tondo che mi sconfinfera un bel po'!
Spero davvero che, oltre a mantenere la sfilza di buoni propositi fissati nero (e parecchi altri colori) su bianco sul mio bullet journal, nei prossimi dodici mesi riesca a risollevare la mia vita da lettrice e, di conseguenza, lit-blogger, che nel 2017 ha fatto acqua da tutte le parti. 😥

Con il primo post del 2018 ritorna la rubrica più amata dai lettori italiani (crediamoci 😅): A Clash of Covers! Stavolta si sfidano copertina originale e copertina italiana de La casa delle spie di Daniel Silva. ⚔️ Edito da HarperCollins, il thriller arriva in libreria giovedì 4 gennaio al prezzo di copertina di € 18,90 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure).😉
Trama
La mente dell'Isis, l'inafferrabile Saladino, è ancora libero. Non solo, ha capito che Natalie è in realtà un agente infiltrato e lo ha tradito... ma come? Gabriel Allon sta cercando di risolvere questo rompicapo quando i terroristi, quattro mesi dopo aver portato a termine il più sanguinoso attacco su suolo americano dall'11 settembre, seminano morte anche nel cuore di Londra. È un attentato audace, pianificato con cura e nella massima segretezza, ma con un unico, sottile filo sciolto. Ed è proprio quel filo che conduce Gabriel Allon e il suo team nel sud della Francia, fino a Jean-Luc Martel e alla sua compagna, Olivia Watson. Stella della moda inglese, la bellissima Olivia finge di ignorare che la vera fonte dell'immensa ricchezza di Martel è la droga. E lui, da parte sua, chiude un occhio sul fatto che il vero obiettivo dell'uomo con cui è in affari è la distruzione dell'Occidente. Eppure proprio loro potrebbero rivelarsi la chiave per arrivare finalmente all'inafferrabile Saladino e vincere la guerra globale contro il terrore.
Veniamo ora alle copertine!
Edizione originale
House of Spies by Daniel Silva
Edizione italiana
La casa delle spie di Daniel Silva

La copertina originale di House of Spies, uscito a luglio 2017, mi piace parecchio, nonostante le scritte che si impongono prepotentemente sull'immagine di fondo, anche se, effettivamente, mi sa poco di thriller "contemporaneo" e più di storia infarcita di riferimenti medievali... alla Dan Brown, per intenderci.
Se non sapessi assolutamente nulla della trama, questa copertina attirerebbe comunque di più il mio sguardo rispetto a quella dell'edizione italiana. Pur apprezzandone molto i colori e l'insieme parecchio armonioso di immagine e scritte, non la trovo particolarmente accattivante e, fra i millemila titoli in libreria, di sicuro non spiccherebbe più di tanto.

Voi cosa ne dite? Esprimete pure la vostra preferenza nei commenti, se vi va, e magari lasciate anche una vostra interpretazione! 😊

L'autore
Daniel Silva è nato in Michigan nel 1960; vive con la moglie e i due figli a Washington. Nel 1984 ha iniziato la carriera giornalistica lavorando per United Press International, per poi diventare produttore televisivo della CNN. Tutte le sue opere, The Kill Artist, The English Assassin, The Confessor, A Death in Vienna, Prince of Fire, The Messenger, The Secret Servant, The Defector, sono entrate nelle classifiche dei libri piú venduti. Del 2012 è Il caso Rembrandt (Giano); del 2014 sono L'angelo caduto e La ragazza inglese. I suoi libri sono stati pubblicati in Italia da Mondadori e da Giano.

1 commento:

  1. buon anno nuovo!!!
    cito: "Se non sapessi assolutamente nulla della trama, questa copertina attirerebbe comunque di più il mio sguardo rispetto a quella dell'edizione italiana." E aggiungo: detesto le persone in copertina, o anche solo i volti. E' proprio una cosa che non sopporto. :')

    RispondiElimina