Samia Yusuf Omar: la guerra, le Olimpiadi, la pacchia

/ 11 giugno
Non dirmi che hai paura Giuseppe Catozzella
Chi odia i migranti è perché ci ritrova sé stesso.
Questo è un blog in cui si parla di libri.
Ma nei libri ci sono sentimenti, vicissitudini, vite intere, persone.
Quindi in un blog in cui si parla di libri si parla anche di persone, delle loro vite, di come queste vite procedano in discesa o in salita a seconda dei casi, di culture, di società.

Giuseppe Catozzella è uno di quelli che certa gente, la stessa gente che cambia le carte in tavola in base alla convenienza e stravolge i significati delle parole, non esiterebbe a definire buonista.
Giuseppe Catozzella è uno scrittore che nel 2014 ha pubblicato il romanzo Non dirmi che hai paura, diventato best-seller in breve tempo, grazie al quale si aggiudica diversi premi (dallo Strega Giovani al Premio Carlo Levi), arriva finalista al Premio Strega di quell'anno e viene nominato Ambasciatore per l'Agenzia ONU per i Rifugiati dalle Nazioni Unite.
Quindi, insomma, non stiamo parlando del primo che capita, ma di uno che quando parla di migranti lo fa con cognizione di causa.

Catozzella nel 2012 viene a conoscenza della storia di Samia Yusuf Omar, ragazzina somala di Mogadiscio col sogno di diventare una velocista e correre alle Olimpiadi fin da quando era piccolissima.
In quell'anno a Londra si disputano i Giochi della XXX Olimpiade.
In quell'anno Samia muore nel Mediterraneo nel tentativo di arrivare in Europa e partecipare ai Giochi Olimpici per rifarsi dell'ultimo posto a quelli di Pechino del 2008.
Non dirmi che hai paura Giuseppe Catozzella
Chi odia i migranti è perché ci ritrova sé stesso.
Questo è un blog in cui si parla di libri.
Ma nei libri ci sono sentimenti, vicissitudini, vite intere, persone.
Quindi in un blog in cui si parla di libri si parla anche di persone, delle loro vite, di come queste vite procedano in discesa o in salita a seconda dei casi, di culture, di società.

Giuseppe Catozzella è uno di quelli che certa gente, la stessa gente che cambia le carte in tavola in base alla convenienza e stravolge i significati delle parole, non esiterebbe a definire buonista.
Giuseppe Catozzella è uno scrittore che nel 2014 ha pubblicato il romanzo Non dirmi che hai paura, diventato best-seller in breve tempo, grazie al quale si aggiudica diversi premi (dallo Strega Giovani al Premio Carlo Levi), arriva finalista al Premio Strega di quell'anno e viene nominato Ambasciatore per l'Agenzia ONU per i Rifugiati dalle Nazioni Unite.
Quindi, insomma, non stiamo parlando del primo che capita, ma di uno che quando parla di migranti lo fa con cognizione di causa.

Catozzella nel 2012 viene a conoscenza della storia di Samia Yusuf Omar, ragazzina somala di Mogadiscio col sogno di diventare una velocista e correre alle Olimpiadi fin da quando era piccolissima.
In quell'anno a Londra si disputano i Giochi della XXX Olimpiade.
In quell'anno Samia muore nel Mediterraneo nel tentativo di arrivare in Europa e partecipare ai Giochi Olimpici per rifarsi dell'ultimo posto a quelli di Pechino del 2008.
Continue Reading
Coming Soon
Arieccoci con la rubrica Coming Soon!
La Nativi Digitali Edizioni mi comunica l'imminente uscita dell'urban fantasy Il Teatro degli Arcani - L'Imperatore, un romanzo dark scritto a quattro mani da Alessio Banini e Chiara Magliacane, disponibile da mercoledì 6 giugno sia in eBook che in cartaceo.
 
Vi lascio qui sotto dati, trama e qualche info sugli autori de Il Teatro degli Arcani e aggiungo che, se vi va, potete leggere qui un estratto del romanzo!
A Clash of Covers
Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Buonasera e buon inizio di settimana, topi di biblioteca!

Come va? Che si dice? In quale romanzo (spero per voi appassionante) siete immersi in questo periodo?
Nel caso in cui siate in cerca di spunti per qualcosa di nuovo da leggere, ecco che arriva in soccorso l'A Clash of Covers del lunedì!
La sfida questa volta è fra copertina originale e copertina italiana de Il barbecue di Liane Moriarty. ⚔️ Edito da Mondadori, questo romanzo esce domani martedì 29 maggio al prezzo di copertina di € 21.00 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon cliccando su questo link e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure). 😉
Trama
Clementine ed Erika sono migliori amiche. Basta uno sguardo per capirsi perché si conoscono fin da bambine, anche se col tempo hanno preso strade diverse. Clementine si divide tra il ruolo di madre e la professione di violoncellista ed è completamente assorbita dall'audizione che le può spalancare le porte dell'orchestra sinfonica di Sydney. Erika fa la commercialista e, nonostante abbia sempre sostenuto di non volere figli, ha alle spalle undici tentativi falliti di inseminazione in vitro. E poi ci sono i vicini di Erika, Tiffany e Vid, che hanno il giardino più curato della zona con una fontana monumentale più grande di una piscina. E tanti segreti, come Erika e Oliver, come Clementine e Sam. Ma la sera del barbecue nel giardino di Vid, l'atmosfera è distesa, a tratti maliziosa, quasi frivola. È per questo che nessuno si accorge di quello che sta succedendo a pochi metri dal tavolo? È per questo che due mesi dopo, mentre la pioggia non dà segni di tregua, Clementine e Sam continuano a chiedersi che cosa sarebbe successo se non fossero mai andati a quel barbecue?
Con questo romanzo Liane Moriarty racconta come il senso di colpa possa sgretolare anche la più salda delle relazioni, come quello che non diciamo possa avere conseguenze più gravi di quello che facciamo e come alle volte l'attimo più innocente si riveli di colpo il più crudele di tutti.
Veniamo ora alle copertine!

E l'eco rispose Khaled Hosseini
Beccare una sfilza di tanti, troppi libri mediocri, deludenti, poco appassionanti o, senza farla tanto lunga, semplicemente BRUTTI, mi porta immancabilmente a sprofondare in un periodo in cui la lettura smette di essere un passatempo piacevole, nessuna storia mi attrae più di tanto e di conseguenza, purtroppo, il blog ne risente.
Il rimedio, mi chiedete? Andare sul sicuro, vi dico!
Tempo fa avevo letto lo stupendo Mille splendidi soli di Khaled Hosseini, mi aveva lasciata a bocca aperta e sapevo che un altro dei suoi romanzi avrebbe potuto sicuramente salvarmi da questa fase MEH. Figuriamoci quindi se avrei mai potuto lasciarmi scappare uno scambio su AccioBooks col quale accaparrarmi il suo E l'eco rispose!
Magic V. E. Schwab
Cos'accade quando ti ritrovi a leggere un libro osannato in ogni dove, che ti ha fatto gola per parecchio tempo ma che, non appena ci metti le zampe su, scopri non essere poi tutto 'sto granché?
Succede che ti delude anche di più (più sale l'aspettativa, più forte è il tonfo) e ti ritrovi a scrivere questa recensione con l'entusiasmo di un bradipo depresso.
(E ti rimane pure appesa per EONI.)

Prima che mi sbraniate, intendiamoci: l'idea di base è molto, molto, MOLTO intrigante.
Come avrete già letto in ogni dove, la Schwab ha immaginato queste quattro Londra (Grigia, Rossa, Bianca e Nera), appartenenti a quattro diverse dimensioni, diciamo così, adiacenti e comunicanti.
A Clash of Covers
Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Buon lunedì, lettori!

In questi giorni strapieni di impegni e di conseguenza con pochissimo tempo, ahimé, da dedicare a libri, blog e social vari, per fortuna c'è l'appuntamento fisso con l'A Clash of Covers che mi assicura ALMENO un post a settimana. 😥
La sfida questa volta è fra copertina originale e copertina italiana de Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lundberg. ⚔️ Edito da DeA Planeta, questo romanzo esce proprio oggi, lunedì 30 aprile al prezzo di copertina di € 17.00 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon cliccando su questo link e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure). 😉
Trama
Di cosa è fatta davvero una vita? Cosa vale la pena salvare dalla sabbia impalpabile dei giorni, degli anni? Se lo chiede, sola nel suo appartamento a Stoccolma, l'anziana Doris. La risposta è racchiusa in un quaderno molto speciale. Quello che il padre le regalò per il suo decimo compleanno, e che lei vuole lasciare all'inquieta nipote Jenny. Alle sue pagine ingiallite Doris ha consegnato tutti i nomi della sua lunga e tumultuosa esistenza: Stoccolma, Parigi, New York. Madame Serafin, Gösta il pittore, l'ingenua sorella Agnes. E Allan. Parenti, nemici, amanti; ognuno occupa un posto cruciale nel romanzo della sua vita, ognuno ha una storia e tocca a Doris, adesso, raccoglierle. Per riannodare le fila di un destino che, malgrado tutto, prepara gli ultimi colpi di scena. E ritrovare il senso di un viaggio che forse si chiama amore.
Veniamo ora alle copertine!

A Clash of Covers
Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Buon lunedì, lettori!

Come sta andando questo inizio di settimana?
La mia è partita con le analisi del sangue alle sette di mattina quindi HEY, è tutta in discesa! 😅
Arieccoce con l'A Clash of Covers del lunedì: stavolta si sfidano copertina originale e copertina italiana di Figlie del mare di Mary Lynn Bracht. ⚔️
Edito da Longanesi, questo romanzo esce giovedì 26 aprile al prezzo di copertina di € 18.60 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon cliccando su questo link e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure). 😉
Trama
Corea, 1943. Hana è una pescatrice di perle, una professione che si trasmette da madre a figlia, donne fiere e indipendenti. È cresciuta sotto il dominio giapponese, non conosce altro. Ed è felice quando nasce una sorellina, Emiko, perché con lei potrà condividere le acque del mare che bagnano l'isola di Jeju, la loro casa. Ma i suoi sogni si infrangono il giorno in cui, per salvare Emiko da un destino atroce, viene catturata e deportata in Manciuria. Lì, lontana dalla famiglia e da tutto ciò che conosceva, verrà imprigionata in una casa chiusa gestita dall'esercito giapponese. Ma una figlia del mare non può arrendersi senza lottare, e Hana sa che dovrà fare ricorso a tutte le sue forze per riconquistare la libertà e tornare a casa.
Corea del Sud, 2011. Emiko ha trascorso gli ultimi sessant'anni della sua vita cercando di dimenticare il sacrificio di sua sorella, ma non potrà mai trovare la pace continuando a fuggire dal passato. I suoi figli e il suo Paese vivono ormai una vita serena... Ma lei riuscirà a superare le conseguenze della guerra e a perdonare se stessa?
Veniamo ora alle copertine!

A Clash of Covers
Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Buon lunedì, lettori!

Dopo un A Clash of Covers saltato per cause di forza maggiore, rieccoci con la rubrica del lunedì: stavolta si sfidano copertina originale e copertina italiana di Storia dei miei lupi di Emily Fridlund. ⚔️
Edito da DeA Planeta, questo romanzo esce martedì 17 aprile al prezzo di copertina di € 17.00 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon cliccando su questo link e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure). 😉
Trama
Tra i boschi, le paludi e gli inverni infiniti del Nord Minnesota, Linda Furston è una ragazzina guardinga e affamata come i lupi dei quali scrive - a sproposito - per una competizione scolastica. Quando Patra, giovane madre con figlio piccolo al seguito, si trasferisce nella casa vicina alla sua, la perfetta solitudine che ammanta la vita di Linda comincia a sfaldarsi. Ma l'accogliente routine di quella che presto diventa la sua famiglia elettiva nasconde più di una crepa. Piccoli, inquietanti segnali alludono a un pericolo la cui esatta natura rimane celata alla vista. Un segreto, una ferita. Una minaccia che Linda, arruolata come babysitter e come complice, si scopre disposta a ignorare...
Veniamo ora alle copertine!

Wishlist Update
All'inizio di ogni mese troverete sul blog tutte le novità, arrivate in libreria nel corso del mese precedente, che sono entrate dritte dritte - e anche abbastanza di corsa - nella mia wishlist. Si tratta di libri che sono stati capaci di accendere la mia curiosità, per un motivo o per un altro, e ve li riproporrò sia per fare un piccolo riepilogo sia perché penso possano essere validi e stuzzicare anche voi (e il vostro portafogli. Come il mio. ARGH.). Ci sarebbe anche da dire che non so se riuscirei mai a metterci le zampe su, ma intanto li inserisco, me li guardo e me li riguardo e sospiro come Minou de Gli Aristogatti mentre esclama "Com'è romantico!".
Salve, accumulatori compulsivi di libri!
Per questo mese il Wishlist Update arriva un TANTINO in ritardo, un po' perché ci sono stati giorni pieni di TUTTO fuorché di tempo per libri e blog e un po' perché la mole di libri interessantissimi usciti nel mese scorso è qualcosa di pazzesco. Alcuni potreste averli già visti in giro, altri no... Ma non cincischiamo, non perdiamoci in chiacchiere ché la lista è lunga: andiamo direttamente a vedere quali sono le novità che nel mese scorso mi hanno fatto sberluccicare gli occhi. Controllate un po' che non vi siate persi per strada qualche titolo e, nel mentre, sbavate con me!