A Clash of Covers ⚔️ Lascia dire alle ombre - Jess Kidd

Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Bonjour, gente, e buon lunedì a tutti!
Che dite? Notate niente di diverso? 😀
Massì, il blog ha finalmente cambiato veste! Questo template fremeva per essere installato (e personalizzato un pochino) da tantiiiiissimo tempo, ma per un motivo o per un altro non riuscivo mai a trovare il tempo di dedicarmici seriamente. Ora è qui in tutta la sua gloria, anche se c'è ancora qualche dettagliuccio qua e là da sistemare. Cosa ne pensate? Vi piace questa nuova home page con brevi anteprime dei vari post? Su, su, lasciatemi feedback! 💖

Intanto l'A Clash of Covers si riprende il suo lunedì, dato che gli spetta di diritto: questa settimana si sfidano copertina originale e copertina italiana di Lascia dire alle ombre di Jess Kidd. ⚔️ Edito da Bompiani, questo romanzo - che sembra moooolto interessante - arriva in libreria mercoledì 24 gennaio al prezzo di copertina di € 19,00 ma, se volete, potete acquistarlo su Amazon e supportare così il blog senza spendere nemmeno mezzo centesimo in più (anzi, risparmiando pure). 😉
Trama
Un delitto orribile, compiuto in un bosco, a sangue freddo, davanti agli occhi di un bambino piccolissimo. Poi un salto temporale. Siamo alla fine degli anni Settanta quando Mahony, ragazzo dall'aria pericolosa e insolente, cresciuto in un orfanotrofio di Dublino tra suore feroci, arriva a Mulderrig per cercare la verità sulla madre, Orla, che l'ha abbandonato neonato ventisei anni prima per poi svanire. Di lei ha solo una foto che li ritrae insieme accompagnata da un biglietto che suggerisce che le cose siano andate altrimenti. Al villaggio molti sanno ma non vogliono parlare. Mahony lo sa perché ha la capacità di vedere i morti, e le loro realistiche ombre si aggirano tra i vivi a suggerire ipotesi. Trova un'alleata in Mrs Cauley, un'ex attrice decrepita che possiede mille parrucche e vive in una babelica stanza-biblioteca piena di libri e spartiti, accudita dalla giovane Shauna. Per smascherare il colpevole, Mrs Cauley approfitta della consuetudine di allestire una commedia per il villaggio una volta l'anno: le audizioni diventano interrogatori, i sospetti crescono ma non si chiariscono, lei stessa rischia la vita e il male sembra tornare a colpire...
Veniamo ora alle copertine!

Edizione originale
Himself by Jess Kidd
Edizione italiana
Lascia dire alle ombre di Jess Kidd

Premessa: oltre alla copertina dell'edizione originale di Himself, uscita ad ottobre 2016 nel Regno Unito, ce n'è un'altra, quella dell'edizione americana, cui vi consiglio di dare un'occhiata perché... beh, secondo me è bellissima. Ma nell'A Clash of Covers prendiamo in esame solo la primissima edizione, e così... eccoci qua.

Adoro il modo in cui, nelle edizioni inglesi, il titolo diventi molto spesso il protagonista dell'illustrazione, l'elemento centrale da cui poi si sviluppa tutto il resto. Nel caso di Himself abbiamo una copertina fumosa, sfuggente, che nasconde e promette molto, e per questo profondamente affascinante, con queste ramificazioni che partono dal font della scritta principale riprendendo molto bene le atmosfere che si intuiscono leggendo la trama.

Atmosfere che vengono rese in un modo decisamente diverso dall'edizione italiana, molto più cupa e quasi minacciosa. Per quanto sia anche questa esteticamente impeccabile, però, trovo che i tratti così netti di quelle ramificazioni rendano questa copertina troppo "pulita", fredda, molto meno comunicativa rispetto a quella originale.

Voi cosa ne dite? Esprimete pure la vostra preferenza nei commenti, se vi va, e magari lasciate anche una vostra interpretazione! 😊

Nessun commento:

Posta un commento