24.4.17

• A Clash of Covers •
Exit West di Mohsin Hamid

Buongiorno, cercatori di libri!
Vi avevo promesso una novità che avrebbe dovuto essere già sul blog da un paio di giorni ma, ovviamente, ogni volta che programmo qualcosa gli elementi si scatenano, i pianeti perdono l'allineamento, Saturno mi si ritorce contro e io non posso fare altro che farmene una ragione e rimandare. Ma arriva, giuro che arriva!
Intanto è nuovamente lunedì, per cui... A Clash of Covers!
Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita che vi segnalo in Coming Soon - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!
Per l'A Clash of Covers di questa settimana ho scelto Exit West di Mohsin Hamid, in libreria proprio da oggi, 24 aprile, edito da Einaudi.

Protagonisti sono Nadia e Saeed: lei sensuale e indipendente, lui timido e goffo, si innamoreranno mentre la guerra distrugge tutto attorno a loro. L'unico modo per scampare alla morte sarebbe attraversare delle misteriose porte (che non possono non ricordare le passaporte dell'universo potteriano) che permettono, chissà come, di ritrovarsi da tutt'altra parte. Proprio così inizierà la fuga di Nadia e Saeed, che tenteranno di sopravvivere mentre tutto attorno a loro si polverizza.
Mi intriga tantissimo, ci metterei volentieri le zampe su!

Veniamo ora alle copertine!
Edizione originale
Edizione italiana


Della copertina dell'edizione originale, uscita negli Stati Uniti il 2 marzo di quest'anno, mi piace tantissimo l'idea della carta strappata, dall'angolino sollevato, che richiama una porta che si apre e da cui si potrebbe intravedere cosa c'è oltre. La scelta di colori e font, invece, non mi convince: tutto un po' troppo freddo e regolare, che poco sembra accordarsi con quello che si evince dalla trama!

Per l'ennesima volta, signore e signori - e la trovo una coincidenza piuttosto strana -, la copertina dell'edizione italiana mi piace da pazzi! È magica, è invitante, è affascinante, tanto onirica da ricordarmi le opere di Salvador Dalì. Sembra quasi di essere sott'acqua, la sabbia che inonda tutto e quelle porte scrostate mi incuriosiscono da morire e mi fanno venire voglia di scoprire cosa può mai essere successo per arrivare ad un'immagine tanto placida eppure tanto tragica. Bella, bella, tanto!

Voi cosa ne dite? Esprimete pure la vostra preferenza nei commenti, se vi va, e magari lasciate anche una vostra interpretazione! 😊

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...