25.2.16

{ Recensione } - "Le terribili leggende metropolitane che si tramandano i bambini" di Agata Matteucci

● Autore: Agata Matteucci
● Titolo: Le terribili leggende metropolitane che si tramandano i bambini
● Editore: NPE
● Collana: Social
● Data di pubblicazione: 3 dicembre 2015
● Pagine: 128
● Formato: brossura
● Prezzo: € 9,90
● Dove: Amazon.it
Molte delle verità indiscusse che apprendiamo da bambini - imparate di solito da un compagno di scuola a cui l'ha detto "suo cugino" - si sedimentano nella nostra memoria provocando a volte dei veri e propri traumi, dei segreti tabù che ci trasciniamo fino all'età adulta, alimentando le nostre insicurezze e nevrosi personali. Quello che avete in mano è un elenco illustrato di 100 di queste leggende metropolitane.

Recensione
Sarò sincera: quando mi sono proposta per leggere e recensire Le terribili leggende metropolitane che si tramandano i bambini per Inkbooks, mi aspettavo molto di più. Era chiaro che c'entrassero le storie paurose che si diffondono come una macchia di petrolio, inventate forse da un cugino più grande che si diverte a spaventare gli ingenui cuginetti, o forse da un mamma o un papà che, per mancanza di tempo, preferiscono sbrigarsi e raccontare una piccola bugia che richiede uno sforzo minimo ma permette di tenere i più piccoli lontano dai guai.

Effettivamente, questo è: una lunga serie di illustrazioni, un vero e proprio elenco di leggende, appunto, che spaventano le piccole pesti convincendole che ad ogni marachella, o ogni volta che si disubbidisce ai genitori, seguirà una sorta di punizione divina o karmica che comporterà morte, menomazioni o quantomeno una fuoriuscita di sangue da qualche parte.
Il che può anche risultare simpatico, perché permette di ricordarsi qualche storiella assurda magari dimenticata o scoprirne di nuove che, per fortuna, durante l'infanzia non sono arrivate al nostro orecchio aggiungendosi a uomini neri, starnuti trattenuti che fanno esplodere il cervello e Gesù che piange se non si finisce tutta la minestra.

Lo stile dei disegni è a metà strada fra le illustrazioni di un libro per la scuola dell'infanzia e le vignette che si possono trovare sulla Settimana Enigmistica, dal tratto forse un po' troppo acerbo - che ricorda vagamente le primissime illustrazioni di Ortolani - ma che, in questo caso, funziona.

L'idea, bisogna dirlo, non è male, dato che una raccolta del genere può far fare qualche risata fra amici ormai cresciuti e magari diventare anche un pretesto per sfatare qualche mito assurdo (genitori... prendetevi qualche minuto in più per spiegare ai vostri figli come funziona il mondo! :D). Tuttavia, l'avrei apprezzata molto di più se ci fosse stato uno sforzo maggiore dietro, se magari ogni leggenda fosse stata elaborata e presentata con una ministoria, una striscia alla Peanuts, se insomma non fosse stato un banale elenco di vignette.
Voto

Si consiglia, nel caso, di sfogliare questo libro con questa canzone di sottofondo. :D

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...