20.2.16

Coming Soon Edizioni E/O: "La bionda del Kontiki" e "La casa blu"

Bonjour, rieccoci con la rubrica Coming Soon!
Rubrica a cadenza casuale in cui vengono mostrate le prossime uscite più interessanti delle varie case editrici.
Controindicazioni
Questi post rischiano di aggiungere parecchi kilometri a wishlist già considerevolmente kilometriche. Si consiglia un'attenta lettura delle sinossi per ridurre il rischio di future delusioni, ma soprattutto un attento ed onesto esame delle proprie finanze e dei libri non ancora letti che da mesi attendono sconsolati e impolverati su mensole, scaffali e comodini.
Le news di oggi sono queste due prossime uscite di Edizioni E/O, entrambe in libreria dal 28 febbraio: una storia dal titolo che ricorda il vecchio West, ma che in realtà è ambientata nell'Italia centrale, fatta di piste da ballo, guardaroba rinnovati e seconde giovinezze, e un'altra decisamente molto più drammatica e difficile.
Quale delle due vi attira di più?
● Autore: Katia Ceccarelli
● Titolo: La bionda del Kontiki
● Editore: Edizioni E/O
● Collana: Dal Mondo
● Data di pubblicazione: 28 febbraio 2016
● Pagine: 176
● Formato: brossura
● Prezzo: € 15,00
● eBook: € 8,99
● Dove: Amazon.it
Teresa ha superato i sessant’anni, lavora in una cooperativa e crede che il futuro le riserverà una serena vecchiaia – anche perché sta per diventare nonna. Ha avuto un solo uomo, Ovidio, marito e padre dei suoi figli (Umberto e Dario). Teresa e Ovidio vivono in un piccolo paese tra le Marche e l’Abruzzo e sono una coppia stanca, anche se Teresa non sembra soffrire il peso della quotidianità e la mancanza di leggerezza nel rapporto con il marito. La sua unica velleità è l’appuntamento settimanale dalla parrucchiera Carmela, ormai amica e confidente. Carmela convince Teresa a togliersi qualche soddisfazione e la spinge ad abbandonare il banale color mogano per il biondo. Convinta di suscitare una qualche curiosità con il suo nuovo colore si accorge invece che nessuno ha colto il segnale della sua crisi interiore e ne è profondamente delusa. Dopo un litigio con Ovidio prende coraggio e va a vivere da sola. Da questo momento Teresa ritrova le emozioni della giovinezza, rinnova il suo guardaroba e comincia a frequentare le piste da ballo della costa adriatica. Carmela le farà da anfitrione al Kontiki, uno dei locali più frequentati dagli appassionati di liscio, dove Teresa trova una comunità vivace che la affascina e la coinvolge. Qui rivive il gusto della conquista e della competizione tra donne, qui conosce un nuovo amico, Lando, viveur sessantacinquenne con lo spirito di un ragazzo e Blek, un misterioso signore brizzolato di cui Teresa si innamora. Mentre i figli si rendono conto che la madre è un punto di riferimento importante, Ovidio si lascia andare, sopraffatto dal livore e dalla solitudine. Teresa invece finirà in mezzo a intrighi e rivalità e riscoprirà il suo corpo in una nuova dimensione erotica. Niente potrà più tornare come prima, ora Teresa è una donna diversa, più sicura di sé ma anche più egoista. L’unica certezza della sua vita? Il ballo.
● Autore: Massimiliano Governi
● Titolo: La casa blu
● Editore: Edizioni E/O
● Collana: Assolo
● Data di pubblicazione: 28 febbraio 2016
● Pagine: 144
● Formato: brossura
● Prezzo: € 10,00
● eBook: € 5,99
● Dove: Amazon.it
Un uomo senza nome decide di partire per la Svizzera e vedere come si muore in un centro per suicidi assistiti. All’interno di questo viaggio, nel dramma misterioso e oscuro di un cuore che sembra spacciato, s’inserisce il dialogo col figlio che l’accompagna. Un figlio giovane, il quale all’inizio non conosce tutti i propositi paterni; un figlio fragile eppure fortissimo; un figlio per cui quella vicinanza diventa un canto di resurrezione. Con uno stile secco e smagliante, acuminato quanto le esistenze che racconta, Massimiliano Governi stende il filo spinato della scrittura intorno a una storia delicata ma estrema, che non cerca mediazioni. Nel campo minato delle emozioni della Casa blu, infatti, le parole esplodono solitarie e senza aiuto. Simili a cartucce disperate di un’arma automatica, con dialoghi che marciano magicamente fino alla fine, i pensieri possono essere foschi presagi ma pure rinascite, sono l’ambiguo sorriso finale di un ragazzo che, come Cassandra, intuisce nel suo cuore il futuro. Attraverso un estraniante dialogo a due voci in cui un padre rivela lentamente i propri segreti a un figlio che ascolta ma non giudica, fiorisce un rapporto inaspettato, intimo e toccante. Sulle note di David Bowie i due arriveranno a conoscersi e, forse, persino a salvarsi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...